UnPlanned (Parenthood)

Una donna americana ha appena pubblicato un libro emozionante e doloroso sulle sue esperienze come responsabile di una clinica di Planned Parenthood.

Sheila Liaugminas

«So che ci sono molte persone stasera che stanno assistendo a questo webcast da Planned Parenthood, e voglio che sappiate che sono stata una di voi, anch’io ho assistito alle chiamate come quelle che ricevete voi» Leggi l’articolo intero »

Una spietata campagna di pulizia religiosa in Egitto

Sheila Liaugminas

Parliamo di purificazione islamica: è giunto infatti per i leader mondiali e per i media il momento di affrontare il problema.

Lo dice l’attivista umanitaria e dei diritti umani Nina Shea.

Guidata dai Fratelli Musulmani, e affiancata da vari altri gruppi islamisti, alcuni dei quali sventolano le bandiere di Al Qaeda, in Egitto è ben avviata una spietata campagna di pulizia religiosa, di “purificazione” islamica. La jihad è giunta nel più grande paese del mondo arabo, ma i responsabili di politica estera, a nostro rischio e pericolo, ignorano questo stato di cose. Leggi l’articolo intero »

La falsità degli slogan su matrimonio e adozione gay

I promotori della genitorialità omosessuale si basano molto sulle indagini sociologiche. Ma sono veramente in grado di dimostrare le loro tesi?

Walter R. Schumm

Come sociologo la mia vita consiste tutta nel creare, ricevere e interpretare indagini sui comportamenti e sulle opinioni. Così a volte mi sento un po’ depresso per come i media possano essere stupidi quando riportano le ricerche sul matrimonio omosessuale. Esaminiamo uno slogan che viene ripetuto più e più volte: i genitori dello stesso sesso sono genitori altrettanto validi di quelli di sesso opposto. Questo sembra semplice – ma la sua semplicità è ingannevole. Leggi l’articolo intero »

Vita di coppia: Fidanzamento = marketing di se stessi?

Fare colpo su una ragazza.

Non una qualsiasi: la propria. Quella con cui si pensa di trascorrere la vita, la fidanzata insomma.

La si è già conquistata, ma – sapete come vanno le cose al giorno d’oggi ;-) – è altrettanto importante non perderla.

Eh già… metti che lei si accorga di quel brutto carattere… Leggi l’articolo intero »

«È una ragazza»: Le tre parole più mortali del mondo (2ª parte)

Seconda parte dell’intervista al regista americano Evan Grae Davis.
Per leggere la prima parte cliccare qui.

La politica del figlio unico in Cina rende la situazione un po’ diversa da quella indiana: le donne accettano la realtà nella stessa misura? Hai trovato che la gente abbia accettato tale politica, o no?

L’impressione che ho ricevuto parlando con gli attivisti e con coloro che stanno lavorando per eliminare la discriminazione sessuale in Cina è che la natura coercitiva e oppressiva della politica del figlio unico sia estremamente impopolare tra le donne cinesi. Leggi l’articolo intero »

«È una ragazza»: Le tre parole più mortali del mondo (1ª parte)

Si stima che manchino 200 milioni di bambine. Come può la comunità mondiale stare a guardare e permettere che questa strage continui? – si chiede il creatore di un documentario su questo scandalo.

Le Nazioni Unite stimano che oggi manchino ben 200 milioni di bambine, la maggior parte dall’India e dalla Cina. Quali sono i modelli culturali e le singole storie che si nascondono dietro questa statistica scioccante? Evan Grae Davis, un americano che ha una vasta esperienza nel mondo in via di sviluppo, ha prodotto un film documentario che risponde a questa domanda attraverso le bocche di donne immerse in queste culture e mediante gli attivisti che si mobilitano per loro. In questa intervista per e-mail con MercatorNet ha spiegato come è arrivato a fare il film e cosa bisogna che accada al più presto. Leggi l’articolo intero »

Esiste veramente un solo modo di considerare la questione del matrimonio?

Margaret Somerville

Chi si oppone alla ridefinizione del matrimonio è chiamato discriminatorio, bigotto, omofobo e peggio. E’ giusto?

E’ difficile per coloro che vedono la legalizzazione del matrimonio omosessuale come l’affermazione di un diritto umano e un trionfo sociale comprendere perché qualcuno dovrebbe trovare tutt’altro che buona la recente decisione della Corte suprema degli Stati Uniti in United States vs Windsor. Leggi l’articolo intero »

L’allattamento al seno e la frustrazione femminista

Nicole King

I responsabili della sanità pubblica incoraggiano le neo-mamme ad allattare i loro bambini per almeno sei mesi per via dei benefici sulla salute di madri e bambini sia nel breve che nel lungo termine. Eppure le femministe più combattive continuano a lagnarsi che le responsabilità della maternità, specie se esercitate dalle madri che scelgono di fare ciò che è meglio per i figli, generino una specie di “disuguaglianza”. Leggi l’articolo intero »

Meno matrimoni meno padri

Blaise Joseph

In occasione della festa del papà che si è appena celebrata negli Stati Uniti, Bradford Wilcox ha scritto un pezzo assai pertinente per The National Review Happy Day Fatherless.

Wilcox ha sottolineato l’importanza della paternità e il costo sociale di famiglie senza padre.

Leggi l’articolo intero »

Per favore dottore lo allontani dalla nostra sofferenza

In uno sviluppo sorprendente, i medici olandesi dicono che l’angoscia dei genitori è un valido motivo per imporre l’eutanasia ai bambini disabili.

Michael Cook

L’Olanda e il Belgio sembrano essere in corsa verso il punto più basso dell’etica medica. All’inizio della settimana, il Belgio era avanti di un’incollatura. Secondo quanto è stato riferito, il Parlamento ha raggiunto un consenso per allargare le controverse politiche sull’eutanasia fino ad includere i bambini gravemente malati. Ma il giorno dopo l’Olanda ha fatto la sua mossa proiettandosi in avanti. Leggi l’articolo intero »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 701 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: